Published on Luglio 28, 2022

Internet of things, in Europa crescita inarrestabile fino al 2026

La spesa per l’IoT delle imprese in Europa – secondo le stima di Idc (International Data Corporation) – raggiungerà 208 miliardi di dollari entro fine anno e continuerà a registrare una crescita a due cifre fino al 2026. Questa crescita coinvolgerà diversi settori economici-produttivi, nonostante le molte incertezze a causa della pandemia, dell’inflazione, della bassa domanda, dell’interruzione della catena di approvvigionamento e dei conflitti geopolitici.

Entrando nella ricerca saranno principalmente i veicoli elettrici a spingere il mercato europeo. Secondo un nuovo Rapporto pubblicato da Meticulous Research, questo specifico segmento Automotive potrebbe raggiungere un valore di mercato pari a 855 miliardi di dollari entro il 2028, con un tasso di crescita medio annuo del +41% quasi. Entro questo periodo di tempo, le auto elettriche in strada andrebbero a sfiorare i 12 milioni di veicoli, è specificato nello studio. Tuttavia, a causa della guerra Russia-Ucraina, la crescita sarà rallentata soprattutto nei due paesi coinvolti. Videosorveglianza, sanità, vendita al dettaglio, infrastrutture, supply chain saranno gli altri settori maggiormente sollecitati.

Nonostante la pandemia, l’IoT si è evoluto negli ultimi due anni, soprattutto nell’Europa centrale e orientale, dove le organizzazioni avevano bisogno di mettersi al passo con i paesi più avanzati dell’Europa occidentale in termini di maturità e adozione. Secondo diverse analisi, durante la crisi sanitaria, molte organizzazioni hanno riorientato i loro piani di investimento tecnologico, puntando a uno stack tecnologico per supportare l’innovazione, l’efficienza e le prestazioni. Con le organizzazioni che cercano di migliorare la produttività, ridurre i costi, orchestrare meglio le risorse e migliorare l’esperienza del cliente, l’IoT rimarrà all’ordine del giorno per molti leader tecnologici ancora per parecchi anni.

Un habitat perfetto per Vem Solutions, un player globale capace di competere sui mercati del futuro con capacità di sviluppo innovative, flessibilità operativa e sinergie tecnologiche che sappiano valorizzare e sviluppare ulteriormente i business tipici del Gruppo Viasat, di cui fa parte, e le nuove opportunità rappresentate dall’IoT, i Big Data analytics e la business intelligence.

Per saperne di più >

Related news

Torna su