Published on Giugno 3, 2022

La qualità del dato a supporto dei processi decisionali

Lo scorso anno – sono i dati dell’Osservatorio Big Data & Business Intelligence, School Management del Politecnico Di Milano pubblicati sull’ultimo numero della Guida alla Sicurezza di Viasat Group – il mercato dei Big Data Analytics ha raggiunto il valore di 2,011 miliardi di euro in aumento del 13%, dopo che nel 2020 la pandemia aveva fortemente rallentato gli investimenti in ambito gestione e analisi dei dati. La ripresa coinvolge tutti i settori merceologici: assicurazioni, manifatturiero e telco & media sono i comparti che segnano la crescita più marcata.

La gestione dei Data Analytics è da tempo prioritaria per i Chief Information Officer delle grandi organizzazioni, in Italia come a livello internazionale, e sta attirando un’attenzione crescente anche da parte delle istituzioni europee. Nel 2021, il 78% delle grandi organizzazioni ha lavorato all’integrazione di dati che provengono da diverse funzioni aziendali o dall’esterno.

In Italia, negli ultimi tre anni, oltre la metà delle grandi imprese ha avviato almeno una sperimentazione in ambito Advanced Analytics. Nel 2021, il 44% delle Piccole e Medie Imprese ha investito in Analytics e un altro 44% ha dichiarato che la pandemia ha avuto un ruolo determinante nell’acquisire maggiore consapevolezza sulla necessità di valorizzare i dati a disposizione. È quest’ultimo un tema determinante perché i Big Data non racchiudono solo opportunità ma presentano anche delle criticità che, se trascurate, potrebbero vanificare i potenziali vantaggi ottenibili attraverso il loro utilizzo.

Il concetto alla base è il processo di verifica della qualità del dato, che si fonda sul seguente assunto: dati di bassa qualità portano a processi decisionali che implicano scelte ed azioni inefficienti o errate. La gestione e l’analisi del dato è quindi la chiave del successo per poter dare valore, permettendo agli stakeholders di monitorare, analizzare e migliorare le loro azioni. Vengono utilizzati per diversi scopi al fine di rispondere a un’esigenza di mercato, ricavando insights a supporto delle decisioni attraverso un’esperienza data-driven.

L’analisi dei dati è un processo di esplorazione, trasformazione e modellazione con il fine di evidenziare informazioni che suggeriscano conclusioni e supportino le decisioni strategiche. Nel settore dei trasporti e della mobilità, rappresenta indiscutibilmente lo strumento migliore per studiare e prevedere le dinamiche per lo spostamento delle merci e delle persone. E sul tema Vem Solutions, società del Gruppo Viasat, grazie alla sua attività nel mercato LBS (Local Based Services), ha maturato negli anni un’importante esperienza nella gestione di un data base telematico oggi tra i più rilevanti e consistenti a livello europeo.

Scarica la Guida alla Sicurezza 2022 >

Related news

Torna su