Published on Marzo 14, 2022

RC Auto in calo. Il prezzo medio in Italia è di 360 euro

È stato pubblicato il nuovo Bollettino statistico IPER, realizzato per conto dell’IVASS, sull’andamento dei prezzi effettivi per la garanzia RC Auto nel quarto trimestre 2021. I numeri ci dicono che nel periodo di riferimento il prezzo medio effettivamente pagato per la garanzia RC auto è stato pari a 360 euro, in calo di 18 euro (-5,0%) su base annua. Nel triennio 2019-2021 la diminuzione è stata del -10,8%. Da notare che il 50% degli assicurati ha pagato meno di 323 euro, il 90% meno di 570 euro e solo il 10% meno di 189 euro.

Negli ultimi quattro mesi del 2021 gli assicurati di Napoli (544 euro), Prato (511 euro) e Caserta (485 euro) hanno pagato prezzi per la garanzia RC auto superiori di più di 100 euro rispetto alla media nazionale di 360 euro. Al contrario Pordenone (277 euro), Oristano (272 euro) ed Enna (258 euro) sono risultate tra le province con i premi più contenuti. Tuttavia la forbice della tariffa tra la provincia più cara, Napoli, e una tra le più economiche, Aosta, assottigliatasi di un ulteriore -9,4% in un anno (-43,5% sul 2014).

In Italia la differenza di prezzo, spesso enorme, tra le varie provincie in base alla diversa sinistrosità (e al proliferare o meno di truffe assicurative) ha rappresentato per anni la più grossa stortura nell’ambito della RCA. Rispetto al passato le cose sembrano però andare decisamente meglio anche grazie alla Scatola Nera. Nel IV trimestre 2021, infatti, il 21,5% delle polizze stipulate in Italia prevedeva una clausola con effetti di riduzione del premio legata alla presenza di Black Box, con valori ben oltre la media a Caserta (65,5%), Napoli (52,5%) e Reggio Calabria (38,6%). Mentre le province con un tasso di penetrazione della Scatola Nera inferiore al 10% sono risultate Belluno (7,3%), Trento (8%), Gorizia (8,1%) e Udine (9%), con valore minimo a Bolzano (4,4%). Per curiosità Milano è al 16,9%. Ma quanto si risparmia con la scatola nera? Il 92,1% delle polizze RC Auto ha beneficiato di uno sconto in misura pari al 36,1% del premio di tariffa, che corrisponde a circa 160 euro.

L’effetto Scatola Nera potrebbe però aver raggiunto il suo apice: sempre a fine 2021, infatti, il tasso di diffusione della Black Box, ad esempio, a Napoli ha fatto registrare un significativo calo del -3,4% rispetto all’anno precedente. Si sta aprendo una nuova fase della telematica applicata al settore assicurativo, in cui il focus si sta spostando dalle funzioni di mero monitoraggio e controllo, esclusivamente in chiave antifrode, a quelle di prevenzione, indubbiamente di maggior valore.

Il cambio di prospettiva è del tutto evidente e il progetto Sicuri & Protetti di Viasat va proprio in questa direzione. Un’offerta di servizi telematici utili a fornire qualunque tipo di supporto all’automobilista, altamente innovativa e alternativa al modello tradizionale della Scatola Nera.

Per maggiori informazioni >

Related news

04/10/2022
Pur in un contesto di indubbie turbolenze e preoccupazioni che impattano il settore automotive, dalla consueta indagine sull’andamento del settore delle flotte e…
27/09/2022
Secondo quanto emerge dall’ultimo Market Watch di Banca Ifis, dal 2018 a oggi la produzione italiana della bici segna +20% grazie anche al…
Torna su